Mario Rotunda

Tutte le motoseghe sono state testate da me personalmente per diversi lavori durante due settimane. Il peso dell’attrezzo è senza dubbio un aspetto da valutare: una sega più leggera, infatti, sarà anche più pratica e funzionale e di questo e tanto altro ho tenuto conto.

Motosega

Foto del prodotto
Modello Einhell 4501710 Makita UC3041A BLACK+DECKER RS890K-QS Alpina EA2000Q Bosch AKE 35 S MCCULLOCH
Risultato del test
Risultato del test 9.2 su_10 11/2016
Risultato del test 9 su_10 11/2016
Risultato del test 8.4 su_10 11/2016
Risultato del test 8 su_10 11/2016
Risultato del test 8 su_10 11/2016
Risultato del test 6.9 su_10 11/2016
Valutazione dei consumatori su_10 5 stelle_valutazione su_10 5 stelle_valutazione su_10 5 stelle_valutazione su_10 5 stelle_valutazione su_10 5 stelle_valutazione su_10 5 stelle_valutazione
Peso 7 Kg 4.6 kg / 7 Kg 4 Kg 3,5 Kg
Pro
  • leggera
  • professionale
  • ottimo prezzo
  • economica
  • motore potente
  • molto maneggevole
  • professionale
  • leggera
Contro
  • Catena tende a uscire dalla sede
  • Pesante
  • Necessita di una presa migliore
  • Prodotto in plastica
  • Può perdere olio alla fine del lavoro
  • Lama non molto tagliente

Panoramica generale sulle motoseghe

La motosega è un attrezzo utilizzato per tagliare tronchi e rami di varie dimensioni; a seconda del tipo di impiego, questo utensile presenta caratteristiche diverse che vanno dalla potenza del motore alla lunghezza della barra. La motosega è composta da una comoda impugnatura e da una lama che si muove avanti e indietro grazie all’impulso fornito dal motore; il motore, nello specifico, può essere alimentato a benzina, attraverso una batteria o tramite un collegamento alla corrente elettrica. In quest’ultimo caso, l’attrezzo prende il nome di elettrosega: questo modello si differenzia da tutti gli altri per la sua elevata silenziosità, per il peso ridotto nonché per la sua maneggevolezza.

Principali funzioni delle motoseghe

La motosega può essere utilizzata per tagliare legna di dimensioni e consistenza variabili. A livello professionale, l’utensile viene impiegato per disboscare ampie aree verdi; in ambito domestico, invece, la sega è utile per potare i giardini, per tagliare i rami che sporgono e per abbattere gli alberi. I quattro principali lavori che possono essere realizzati sono il felling, ovvero il taglio del tronco, il limbing, cioè il taglio dei rami, il trimming, o potatura, e il bucking, vale a dire il taglio della legna in pezzi più piccoli.

Come utilizzare questo attrezzo

L’utilizzo di una motosega è semplice ma richiede grande attenzione e precisione; dopo aver preparato l’utensile, collegandolo alla presa di corrente, occorre accenderlo prima a riposo e poi togliere il freno per consentire il movimento della lama. Prima di procedere all’utilizzo, è fondamentale un controllo di sicurezza; a questo proposito, bisogna verificare che il manico sia ben saldo, che la catena sia tesa adeguatamente e con il blocco inserito, che il filtro sia installato nel modo giusto. Durante l’utilizzo dell’attrezzo, è importante tenere la presa ed evitare assolutamente di avvicinarsi alla lama; dopo aver tagliato la legna, infine, occorre far raffreddare la sega prima di pulirla e metterla a posto.

Aspetti da considerare al momento dell’acquisto

Al momento dell’acquisto di una sega elettrica, bisogna prendere in considerazione diversi aspetti per poter scegliere il modello più adatto alle proprie esigenze; ecco le risposte alle domande più frequenti circa le principali caratteristiche delle varie motoseghe.

Quanto dev’essere lunga la barra?

La barra di una motosega deve avere una lunghezza compresa tra i 30 cm e i 40 cm. Maggiore è lunghezza della barra, migliori saranno le prestazioni in termini di velocità e precisione; una barra più corta di 30 cm non garantisce la potenza necessaria, mentre una barra più lunga di 40 cm risulterebbe poco maneggevole.

È importante considerare il peso dell’utensile?

Il peso dell’attrezzo è senza dubbio un aspetto da valutare: una sega più leggera, infatti, sarà anche più pratica e funzionale.

Quale dev’essere la potenza dell’attrezzo?

Se si decide di acquistare una sega elettrica, bisognerebbe scegliere un modello la cui potenza si attesta intorno ai 1800-2000 watt.

A cosa serve la catena?

La catena della sega elettrica consente di far scorrere la lama e contribuisce alla precisione del taglio; la velocità della catena è compresa generalmente tra gli 8 m/s e i 15 m/s.
Cos’è l’arresto della catena? L’arresto della catena corrisponde al tempo necessario affinché la catena si fermi, dopo aver premuto il pulsante corrispondente: un arresto rapido rende la sega elettrica molto più sicura.

È possibile conoscere in anticipo la rumorosità?

Il rumore delle motoseghe si aggira solitamente intorno ai 100 dB; il livello di rumore è riportato sulla confezione dell’attrezzo permette di scegliere il modello più silenzioso.

Le migliori motoseghe a confronto

Sul mercato sono disponibili diversi modelli di motoseghe realizzati da aziende leader nel settore; dai più semplici ai più completi, non mancano modelli in grado di soddisfare le esigenze più disparate. Ogni sega si differenzia per le caratteristiche, per le funzionalità, per gli optional; confrontare i migliori modelli presenti in commercio consente di scegliere quello più adatto alle proprie necessità e preferenze.

Makita UC3041A*

La Makita UC3041A* è un’elettrosega perfetta per potare i rami e per tagliare tronchi e rami di medie o di grandi dimensioni. Il motore da 1800 watt assicura prestazioni di alto livello indipendentemente dal tipo di lavoro effettuato: questo modello di elettrosega presenta un’impugnatura ergonomica e maneggevole, una pratica leva per il tensionamento della catena e un arpione dal design innovativo. Barra, copribarra e catena sono forniti in dotazione con l’utensile. La sega Makita riesce a coniugare funzionalità e convenienza, offrendo un ottimo rapporto qualità prezzo.

Alpina EA2000Q*

La Alpina EA2000Q* è un’elettrosega che integra una barra da 40 cm e un motore con spazzole da 2000 watt; la capacità del serbatoio, invece, è pari a 0,09 litri. L’elettrosega presenta una pompa dell’olio con regolazione automatica e un tensionamento della catena con manopola che assicura la massima rapidità e funzionalità. La comoda impugnatura posteriore, al tempo stesso, rende questo attrezzo estremamente facile da utilizzare in tante occasioni differenti; l’elettrosega Alpina, infine, è conveniente anche dal punto di vista economico.

Bosch AKE 35 S*

La sega a catena Bosch AKE 35 S* presenta una barra lunga 35 cm, perfetta per realizzare dei tagli estremamente precisi. Il motore da 1800 watt e l’innovativo sistema di tensionamento della catena assicurano risultati di alto livello; la catena ha una velocità di 9 m/s e può essere tesa con estrema facilità. La sega a catena Bosch, leggera e funzionale, si caratterizza per la sua robustezza che la rende un attrezzo sicuro e durevole. L’impugnatura ergonomica e il freno di sicurezza consentono di utilizzare questa sega con grande tranquillità; i denti in acciaio, inoltre, assicurano sempre una presa ferma sul legno.

Einhell 4501710*

La Einhell 4501710* è un’elettrosega economica e funzionale. Questo modello si caratterizza per la sua elevata potenza e per il design ergonomico dell’impugnatura: il peso, in particolar modo, viene distribuito su tutta la lunghezza e rende l’attrezzo facile da maneggiare. Robusta e sicura da utilizzare, l’elettrosega integra una catena che può essere tesa con facilità e senza l’impiego di utensili; il freno meccanico, al tempo stesso, consente di arrestare la catena immediatamente. Da non sottovalutare, infine, i vantaggi derivanti dal serbatoio dell’olio con lubrificazione automatica e dagli ingranaggi metallici; sono molto utili anche il perno di appoggio realizzato sempre in metallo nonché il gancio porta cavo.

Black + Decker RS890K-QS*

La Black + Decker RS890K-QS* è una sega multifunzione che può essere utilizzata anche come seghetto o come potatore. La confezione, nello specifico, include ben tre lame progettate per tre diversi utilizzi; la velocità della sega varia a seconda del tipo di impiego. La sega da 500 watt dispone di un’innovativa tecnologia che permette di effettuare tagli precisi in maniera assolutamente intuitiva. Le lame, che possono essere cambiate rapidamente e senza chiave, hanno dimensioni pari a 239/153/134 mm. La massima capacità di taglio per quanto riguarda il legno è pari a 100 mm; questo attrezzo, in ogni caso, può essere impiegato anche per tagliare il metallo e il PVC. Oltre a essere versatile e all’avanguardia, la sega Black + Decker risulta assolutamente conveniente dal punto di vista economico.

Mcculloch CSE 2040*

La Mcculloch CSE 2040* è un’elettrosega con motore da 2000 watt e barra da 40 cm. Questo attrezzo, innovativo e facile da utilizzare, include un serbatoio dell’olio di capacità pari a 0,24 litri e una catena che raggiunge la velocità di 13,5 m/s. La pressione acustica per chi utilizza l’utensile è pari a 95 dB(A). La sega Mcculloch costituisce un modello potente e in grado di assicurare performance di alto livello.

Makita UC4041A*

La Makita UC4041A* è una sega elettrica dal design ricercato e dalle funzionalità avanzate. Considerata uno dei modelli migliori disponibili sul mercato, questa sega è perfetta per tagliare legni molto duri come quello di castagno o di noce. Potente e silenziosa, la sega Makita è assolutamente facile da utilizzare e da maneggiare; se si effettuano periodicamente la pulizia e la manutenzione, inoltre, questo utensile può durare per diversi anni. La sega, infine, risulta conveniente anche dal punto di vista dei consumi; anche se impiegato in modo intensivo, infatti, questo attrezzo non consuma mai troppo olio.

Pulizia e manutenzione della motosega

La pulizia e la manutenzione periodica dell’attrezzo consentono di mantenere la sega elettrica sempre in perfette condizioni. La pulizia dell’impugnatura e della lama dev’essere effettuata esclusivamente quando l’attrezzo è spento e si è già raffreddato completamente. Oltre a eliminare i residui di legna e le tracce di polvere, è importare lubrificare la catena in modo da evitare pericolose rotture. Di tanto in tanto, infine, occorre effettuare la manutenzione rivolgendosi a negozi specializzati per l’eventule affilatura della catena.

Come scegliere la migliore sega elettrica

Per scegliere la migliore sega elettrica bisogna innanzitutto prendere in considerazione quelle che sono le proprie esigenze e, nello specifico, i lavori da effettuare. Dopo aver individuato i modelli più idonei, è possibile procedere a un confronto per trovare quelli più potenti e affidabili. Infine, non resta che indirizzarsi verso la motosega con il miglior rapporto qualità prezzo.

Conclusioni

Ci sono lavori che non possono essere realizzati con una sega a mano, ed è qui che entra in gioco la sega elettrica! Non solo si possono tagliare pezzi di legno ma anche altri materiali, tra cui i metalli. Questo grazie ai diversi tipi di lame che si possono intercambiare. Un importante criterio di acquisto della motosega è la potenza del motore. Insomma nel mio lavoro di carpentiere non può mai mancare una sega elettrica!