Mario Rotunda

Non c'è niente di più soddisfacente di un lavoro ben fatto, e la qualità degli strumenti è fondamentale per questo risultato. Per questo, quando ho dovuto trovare un decespugliatore, ho provato diversi modelli prima di fare la mia scelta. Maneggevolezza, efficienza, precisione e sicurezza sono stati i punti fondamentali su cui ho basato i miei test, ed ecco qui i risultati.

Decespugliatore

Foto del prodotto
Modello Kawasaki 4455010 Tj-53E/I Einhell BG-BC 25 S Mc Culloch TA15 Trim Mac Al-Ko 112864 BC 410 II Matrix BMT 750 - 310550180 Bosch AMW 10 RT
Risultato del test
Risultato del test 10 su_10 11/2016
Risultato del test 9.6 su_10 11/2016
Risultato del test 9.2 su_10 11/2016
Risultato del test 8 su_10 11/2016
Risultato del test 8 su_10 11/2016
Risultato del test 6.9 su_10 11/2016
Valutazione dei consumatori su_10 5 stelle_valutazione su_10 5 stelle_valutazione su_10 5 stelle_valutazione su_10 5 stelle_valutazione su_10 5 stelle_valutazione su_10 5 stelle_valutazione
Peso 12 Kg 8 Kg 3,9 Kg 11 Kg 6 Kg 11 Kg
Potenza motore 1000 watt 750 Watt 1000 watt 900 Watt 750 Watt 1000 watt
Tipo di motore Motore 2 tempi Motore 2 tempi Motore 2 tempi Motore 2 tempi Motore 2 tempi Motore 2 tempi
Rumorosità 95 dB 100 dB 112 dB 102 dB 109 dB 96 dB
Pro
  • maneggevole
  • ottimi risultati
  • design ergonomico
  • impugnatura ergonomica
  • confortevole bretella di sostegno
  • silenziosa
  • extension "trimmer" per tagli precisi e puliti
Contro
  • prezzo alto
  • rumorosa
  • pesante

Vi è mai capitato che il vostro giardino sia un po‘ selvaggio? Una vera e propria giungla, tanto che è difficile trovare il cancelletto di casa! Il decespugliatore è quello che fai per voi. Il bello di quest’attrezzo è che è progettato per farvi fare il minimo sforzo, senza fare contorsioni o salti mortali vi permetterà di ottenere ottimi risultati per un lavoro pulito e facile. Vediamo insieme oggi tutto quello che c’è da sapere su questo attrezzo. Metterò a disposizione per voi la mia esperienza pluriennale di giardiniere. Seguitemi!

Prima di tutto: Che cos’è un decespugliatore?

Un decespugliatore è un attrezzo che viene utilizzato per tagliare le siepi, per potare i cespugli e, più in generale, per curare il giardino. Il tagliasiepe consente di mantenere giardini e spazi verdi sempre in perfette condizioni, servendosi di uno strumento efficiente e facile da utilizzare. L’utilizzo del tagliasiepe richiede esperienza e attenzione, perciò è fondamentale scegliere un attrezzo di qualità e in grado di soddisfare le proprie esigenze in termini di funzionalità e potenza. È possibile scegliere un modello base, adatto a lavori semplici e saltuari, o un modello più avanzato, perfetto per chi utilizza frequentemente questo tipo di attrezzo.

Decespugliatori: caratteristiche e tipologie

I decespugliatori sono composti essenzialmente da quattro parti costruttive: il motore, che può essere elettrico o termico, l’asta, che consente di maneggiare facilmente lo strumento, l’impugnatura, che assicura una presa ben salda, e la coppia conica, che trasmette il movimento dal motore all’attrezzo utilizzato per il taglio.
In commercio sono disponibili diversi modelli di tagliasiepe, da scegliere a seconda delle proprie specifiche necessità. Il tagliasiepe brandeggiabile è pensato per semplici lavori di rifinitura e per un uso domestico; il tagliasiepe spalleggiato, invece, è più pesante e presenta un’asta lunga che consente di raggiungere anche le aree meno accessibili. Un’altra distinzione viene effettuata in base al tipo di alimentazione: batteria, motore elettrico, motore a scoppio. Il principale vantaggio offerto dalle batterie è la possibilità di utilizzare l’attrezzo senza collegarlo alla rete elettrica; il motore elettrico, tuttavia, è molto più potente e, rispetto al motore a scoppio, decisamente più silenzioso. Questa soluzione, perciò, risulta senza dubbio più conveniente sotto diversi punti di vista; l’unico aspetto da tenere in considerazione è la presenza del lungo filo elettrico che potrebbe essere di intralcio durante il lavoro.

Principali funzioni e usi dei decespugliatori

Pur richiedendo una buona maestria e un’estrema attenzione, il tagliasiepe può essere utilizzato con relativa semplicità. Dopo aver collegato il decespugliatore alla presa di corrente, occorre afferrarlo dall’impugnatura e orientare l’attrezzo per il taglio in direzione della siepe. Prima di mettere in funzione lo strumento, è utile valutare quale dovrà essere l’altezza di taglio e la forma del cespuglio; fatto ciò, non resta che accendere il tagliasiepe e procedere con la potatura. Questo strumento può essere impiegato per eliminare i rami che sporgono, per modellare la forma di un cespuglio e per mantenere il giardino in perfetto ordine. Durante l’uso dell’attrezzo, è fondamentale mantenere la presa, evitare di avvicinarsi allo strumento di taglio e proteggere sempre le mani e il viso.

I criteri da considerare per l’acquisto

Prima di acquistare un tagliasiepe, è importante valutare alcuni aspetti come la manegevolezza, la funzionalità e la sicurezza. Ecco alcune risposte alle domande più frequenti che vengono poste al momento dell’acquisto.

Quale dev’essere la potenza dell’attrezzo?

La potenza del tagliasiepe, che può essere inferiore o superiore ai 1000 watt, dev’essere adatta al tipo di vegetazione da trattare; per un piccolo giardino con pochi cespugli sarà sufficiente uno strumento base, mentre per una vasta area verde con grandi siepi occorrerà uno strumento dall’elevata potenza.

Come scegliere l’impugnatura?

L’impugnatura ergonomica è indispensabile per lavorare in maniera pratica e agevole, evitando sforzi e fastidi; un’impugnatura ripiegabile, al tempo stesso, è comoda per conservare e trasportare l’attrezzo.

Che forma deve avere lo strumento?

Il tagliasiepe deve presentare un’impugnatura angolata rispetto al disco; solo in questo modo il peso dell’attrezzo si distribuisce in maniera uniforme.

Che cos’è il sistema di ammortizzazione?

Il sistema di ammortizzazione riduce le vibrazioni e consente di utilizzare il tagliasiepe a lungo, senza avvertire mai la stanchezza.

A cosa servono gli accessori?

Gli accessori moltiplicano le funzionalità del tagliasiepe; ogni attrezzatura per il taglio, infatti, consente un diverso impiego dello strumento.

Migliori decespugliatori a confronto

Questi sono alcuni dei migliori decespugliatori in commercio per quanto riguarda le funzionalità, il prezzo e la facilità di utilizzo.

Al-Ko 112864 BC 410 II Comfort*

Il tagliasiepe Al-Ko 112864 BC 410 II Comfort* è un strumento potente e affidabile che si caratterizza per l’ottimo rapporto qualità prezzo. Il motore a scoppio a 2 tempi ha una potenza di 900 watt e assicura performance di alto livello; la comoda impugnatura ad anello e la bretella di sostegno consentono di utilizzare l’attrezzo con disinvoltura.

Bosch AMW 10 RT*

Il modello Bosch AMW 10 RT* è un attrezzo economico che include decespugliatore, potatore e tosasiepi. Lo strumento 3 in 1 ha una potenza di 1000 watt e assicura tagli precisi e ben definiti; la conversione da un attrezzo all’altro è semplice e rapida. della Bosch siste anche un modello a batteria, il Bosch AHS 54-20 Litio (clicca qui per scoprire questo modello):

Mc Culloch TA15 Trim Mac*

Il Mc Culloch TA15 Trim Mac* è un tagliasiepe potente e facile da utilizzare, perfetto per impieghi occasionali. L’impugnatura ergonomica, il filo con avanzamento Tap & Go e l’asta curva smontabile offrono una garanzia di maneggevolezza e versatilità. Da non sottovalutare anche la convenienza dal punto di vista economico.

Matrix BMT 750*

Altrettanto accessibile è il tagliasiepe a benzina Matrix BMT 750*. Questo strumento ha una potenza di 750 watt e un carburante con capacità pari a 500 ml. Il tagliasiepe Matrix, al tempo stesso, presenta due linee di taglio da 4 metri con diametro di 2 millimetri.

Einhell BG-BC 25 S*

Il modello Einhell BG-BC 25 S* è un tagliasiepe con motore a due tempi e comoda impugnatura a “P”. Il design ergonomico riduce al minimo la fatica e garantisce la massima funzionalità; il manico può essere diviso per ridurre l’ingombro e per facilitare il trasporto. Il decespugliatore comprende una lama a 4 denti e consente di effettuare sia il taglio doppio filo fino a 43 cm sia il taglio con coltelli fino a 23 cm.

Kawasaki 4455010 Tj-53E/I*

Il tagliasiepe Kawasaki 4455010 Tj-53E/I* è uno strumento dalle funzionalità avanzate, adatto a un utilizzo professionale. Questo attrezzo include un motore a due tempi con una potenza pari a 53,2 cc, una barra in alluminio dal diametro di 27 mm e una comoda impugnatura.

Pulizia e manutenzione dei decespugliatori

La pulizia e la manutenzione sono indispensabili per sfruttare al meglio le potenzialità del tagliasiepe e, in particolar modo, per avere una garanzia di sicurezza. Dopo l’utilizzo, è importante pulire il filtro dell’aria ed eliminare i residui dalle lame di taglio; questi attrezzi devono essere sempre puliti e lubrificati, in modo da evitare corrosioni e formazione di ruggine.
Periodicamente, occorre pulire la candela, eliminando le incrostazioni, e il filtro del carburante; in caso di mal funzionamenti, candela e filtro devono essere sostituiti. Circa ogni venti ore di lavoro, inoltre, bisogna verificare il livello di grasso della coppa conica; se il tagliasiepe è alimentato a benzina, è necessario controllare anche l’olio del motore. Di tanto in tanto, è opportuno verificare che il cilindro della marmitta non sia ostruito e che le viti dello strumento siano ben strette.

Scelta del miglior decespugliatore

Non esiste un miglior decespugliatore in assoluto ma esiste il tagliasiepe perfetto per le specifiche esigenze. Al momento dell’acquisto, perciò, bisogna individuare quello con il miglior rapporto qualità prezzo, prendendo in considerazione sia i costi sia le caratteristiche di ogni modello. Potenza, design, optional: gli aspetti da valutare sono innumerevoli e permettono di scegliere un attrezzo performante e durevole.