Francesco B.

Stirare, diciamocelo, è un'attività pesante e noiosa, specialmente con un ferro scadente. Ho quindi provato tra i svariati modelli in commercio quelli che sono considerati i migliori, e li ho utilizzati su diversi tipi di indumenti e con i diversi programmi. Spero che i miei risultati vi aiutino a trovare il modello che fa per voi!

Ferro da stiro a caldaia
Foto del prodotto
Modello Rowenta DG8560 Bosch TDS1650 Sensixx De Longhi PRO1847X Philips GC8625/30 Perfect Care Polti Vaporella 535 Eco Pro Ariete 6422 Eco Power
Risultato del test
Risultato del test 10 su 10 11/2016
Risultato del test 9 su 10 11/2016
Risultato del test 8.6 su 10 11/2016
Risultato del test 8.5 su 10 11/2016
Risultato del test 7.8 su 10 11/2016
Risultato del test 7 su 10 11/2016
Valutazione dei consumatori 5 su 5 stelle_valutazione 5 su 5 stelle_valutazione 5 su 5 stelle_valutazione 4 su 5 stelle_valutazione 4 su 5 stelle_valutazione 4 su 5 stelle_valutazione
Peso 998 gr 4,4 kg 6 kg 3 kg 4,3 3,1
Vattaggio 2400 watt 2400 watt 2200 watt 2400 watt 170 watt 2400 watt
Dimensioni 44,5 x 28 x 34,5 cm 37,5 x 22,5 x 25 cm 24,3 x 35,2 x 20,8 cm 40,5 x 28,5 x 30 cm 27 x 35 x 25 cm 36 x 27 x 17 cm
Pro
  • Autonomia illimitata e serbatoio estraibile
  • Sistema anticalcare brevettato
  • 5 bar di pressione di vapore con sistema di sicurezza integrato
  • Quantità di vapore costante
  • Piastra in acciaio inossidabile professionale
  • la piastra scorre benissimo
  • bel design
  • Tecnologia OptimalTEMP
  • Capacità serbatoio: 2.5 l
  • qualità prezzo
  • Funzione Eco
  • Spie di avviso: on-off power/pronto vapore/mancanza acqua
  • ecologico
Contro
  • prezzo
  • manico in sughero
  • può avere difetti dopo un tot di mesi
  • design e colore (se non vi piace il viola)
  • potenza
  • maneggevolezza
VAI ALL'OFFERTA VAI ALL'OFFERTA VAI ALL'OFFERTA VAI ALL'OFFERTA VAI ALL'OFFERTA VAI ALL'OFFERTA

Il ferro da stiro è un utensile usato per stirare i tessuti, e in generale, i vestiti e la biancheria della casa. Durante il lavaggio e l’asciugatura si formano delle pieghe che attraverso il calore del ferro da stiro saranno rimosse. I ferri da stiro moderni utilizzano anche il vapore per una stiratura ancora più potente e precisa.

Pensate che il primo attrezzo assimilabile ad un ferro da stiro risale al 1200! Il primo ferro da stiro con piastra scaldata elettricamente viene brevettato nel 1891, mentre risale al 1926 la nascita del ferro a vapore.nostalgia-635619_1920

Ti serve un nuovo ferro da stiro?

Sei arrivata al punto in cui il tuo vecchio ferro da stiro non stira più bene ed è da rottamare? Ne vuoi comprare un altro e cominci con il farti la domanda: quale tra i mille modelli in commercio potrei comprare? In questo articolo troverai una recensione dei migliori ferri da stiro del 2016 con tutte le informazioni che ti servono per guidarti a fare la scelta migliore, più adatta alle tue esigenze.

Facilitiamoci la vita, no?

Lo stirare è un lavoro faticoso che può far perdere molto tempo. È dunque importante che il ferro da stiro vi faciliti in questo compito. Un ferro professionale può dar un po’ di sollievo a questo compito, grazie alla sua potenza. Questo significa un ferro da stiro con una caldaia professionale. Un ferro insomma che scorre senza difficoltà sui tessuti e li rende perfettamente lisci alla prima passata. Insomma io sconsiglierei un ferro da stiro che non permette di stirare con il vapore.

Cosa prendere in conto al momento dell’acquisto

Con tutti i modelli che esistono in commercio, come scegliere quello adatto alle proprie esigenze? Vediamo insieme i criteri più importanti al momento dell’acquisto.

  • La piastra

Questo elemento è, come potete immaginarlo molto importante per un ferro da stiro. In commercio esistono piastre di diversi materiali: quelle in acciaio inox, quelle in teflon e quelle in alluminio. Le piastre in acciaio e teflon si riscaldano in modo uniforme mentre quelle in alluminio tendono ad avere una concentrazione di calore sulla punta. Un altro elemento importante della piastra sono i fori per l’erogazione del vapore, se questi sono ben distribuiti il vapore permette di stirare con estrema facilità.iron-933473_1920

  • Il serbatoio

Esistono due tipi di serbatoi: interno, anche detto incorporato ed esterno, con caldaia separata. La capacità di quelli esterni è più grande e questa è una caratteristica da prendere in conto se avete bisogno di stirare per molto tempo. I ferri da stiro con serbatoio interno sono comunque i più diffusi, anche se quelli con caldaia separata restano più professionali.

  • La punta

Se avete bisogno di stirare camice o comunque ricercate una stiratura precisa, vi consiglio i ferri da stiro con piastra in alluminio, che come abbiamo detto tendono ad avere una concentrazione di calore sulla punta, questo permette di stirare anche le zone più difficili con precisione.

iron-6046_1920Manutenzione e pulizia del ferro da stiro

Il nemico del buon funzionamento del ferro da stiro è il calcare che può essere molto dannoso per il ferro da stiro a vapore e alla lunga può compromettere la qualità dello stiro. Molto nuovi modelli di ferro da stiro sono dotati di funzioni autopulenti e di cartucce sostituibili. In ogni caso è opportuno acquistare dell’acqua demineralizzata per prevenire la corrosione del serbatoio e l’intasatura dei fori di fuoriuscita del vapore. Sebbene esistano questi modelli autopulenti, è buona norma una volta al mese (o una volta ogni due mesi a seconda dell’uso che si fa del ferro) pulire il ferro da stiro. È importante pulire anche la piastra con prodotti specifici per evitare la formazione di sostanze che posso in seguito depositarsi sui tessuti.

I 6 migliori ferri da stiro del 2016

Abbiamo selezionato per voi i migliori ferri da stiro del 2016 e ne verremo qui le principali caratteristiche e differenze.

Rowenta DG8560*

Questo ferro da stiro ha un’autonomia illimitata e serbatoio estraibile con una capacità di 1,4 litri. È dotato inoltre di un sistema anticalcare brevettato, per garantire una protezione dal calcare più a lungo. Il ferro da stiro Rowenta DG8560* è uno dei prodotti di punta della casa tedesca che si colloca in una fascia di prezzo intermedia ed ha un ottimo rapporto qualità/prezzo. Questo modello è molto maneggevole, il manico, l’impugnatura lo rendono facile da usare e ne fanno un ottimo prodotto. Un piccolo difetto è che il cavo è un po’ ingombrante e che, data la sua posizione, da leggermente fastidio ad alcuni. Questo ferro non è un modello proprio professionale, ma resta una

Philips GC8625/30 PerfectCare*

Il Philips GC8625/30* è dotato di tecnologia OptimalTEMP che consente di stirare dal jeans alla seta, dal lino al sintetico, con un’unica impostazione di temperatura. La combinazione ottima tra vapore e temperatura della piastra garantisce risparmio di tempo e capi stirati in modo impeccabile. La piastra SteamGlide Plus con rivestimento a 6 strati, assicura ottima scorrevolezza, possiede un’elevata resistenza ai graffi, ed è molto facile da pulire.

Bosch TDS1650 Sensixx*

Questo Bosch TDS1650* è un ferro professionale con manico in sughero che ha un ottimo prezzo. La piastra in acciaio inossidabile professionale consente una stiratura di precisione. Stira in maniera meravigliosa senza sforzo grazie alla pressione del vapore ed è compatto, che aiuta anche per riporlo. I consumatori sono molto soddisfatti dal getto potente et dal buon rapporto qualità prezzo di questo modello.

Polti Vaporella Eco Pro 535*

Come lo si può indovinare dal suo nome, il Polti Vaporella Eco Pro 535* è dotato di funzione Eco che, regolando automaticamente la pressione del vapore del ferro usando la modalità Eco, garantisce un risparmio di energia e acqua. Questo ferro è dotato di piastra in alluminio e di un’impugnatura in sughero isolante e traspirante. Troviamo inoltre un tappetino poggiaferro con inserti in silicone antiscivolo. Un’altra particolarità è che il ferro può essere azionato anche senza caldaia per i ritocchi veloci o per stirare i tessuti che non possono essere trattati a vapore grazie alla funzione stiratura a secco.

Ariete 6422 Eco Power*

Nuovo sistema stirante della famiglia EcoPower con comoda maniglia per essere facilmente trasportabile. L’Ariete 6422 Eco Power ha un capiente serbatoio da 1,7 litri, estraibile, per stirare senza interruzioni. La speciale cartuccia anticalcare garantisce la massima efficienza contro il calcare. L’ottimo design, la piastra bella grande e la facilità di rabbocco dell’acqua rispetto ad altri ferri da stiro, lo rende un’ottima scelta. Inoltre il riscaldamento velocissimo, già dopo un minuto si può cominciare a stirare.
Se vogliamo trovargli un difetto la pompa durante l’erogazione è un po’ rumorosa, se no questo prodotto ha un ottimo rapporto qualità/prezzo.

De Longhi PRO1847X*

Il De Longhi PRO1847X è un ferro da stiro professionale con piastra Dual Turbo. È dotato di filtro anti calcare: grazie alla possibilità di ispezione della caldaia attraverso al tappo è possibile sciacquare la caldaia per la rimozione dei residui di calcare. Inoltre è possibile effettuare riempimento continuo per una autonomia illimitata. La capacità del serbatoio è di poco più di un litro. Questo modello ha un’ottima maneggevolezza, la piastra scivola che è un piacere, il che consente di fare meno sforzo. Questo ferro dalle forme ergonomiche è leggero e preciso, insomma assolutamente consigliato!

Conclusioni

Siamo arrivati al termine della nostra recensione. Spero di avervi aiutati un po’ a capire come scegliere il ferro che meglio si adatta alle vostre esigenze. Non mi resta che ribadire alcune poche e semplici cose:
Prima di acquistare un nuovo ferro a caldaia bisogna scegliere quale sia il budget a disposizione, identificare i propri bisogni in termini di precisione di stiro e di quantità e infine scegliere quello che più ci sembra comodo da tenere in mano. Ognuno di noi è diverso ed è per questo che è importante provare il ferro simulando di stirare per vedere se ci sentiamo a proprio agio.